PLUS favorisce l’inclusione dando una risposta concreta al bisogno di molte persone con disabilità di essere inserite nel mondo del lavoro. In queste settimane il progetto si avvia verso una nuova fase.

Il 16 maggio a Lignano Sabbiadoro si svolgerà “PLUS: un anno dopo”, un convegno per fare il punto della situazione a un anno dall’avvio del progetto “PLUS: per un lavoro utile e sociale.

Il grande progetto di UILDM, iniziato a giugno dello scorso anno, è entrato nella fase di formazione degli 80 vincitori del bando.

PLUS: per un lavoro utile e sociale” è il progetto finanziato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali, che vede la collaborazione tra l’ente capofila UILDM e i partner Movimenti Difesa del Cittadino, Anas Puglia e Atlantis 27. È stato avviato a giugno dello scorso anno e durerà complessivamente 18 mesi, coinvolgendo 16 realtà territoriali in Italia.

È disponibile la graduatoria del II Bando, scaduto il 15 gennaio 2019, relativa alla selezione di partecipanti da inserire in graduatoria per il progetto “Plus: per un lavoro utile e sociale. Progetto di inclusione socio-lavorativa per le persone con disabilità” a valere sull’avviso n. 1/2017 per il finanziamento di iniziative e progetti di rilevanza nazionale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Direzione Generale del terzo settore e della responsabilità sociale delle imprese pubblicato il 19-12-2018.

Graduatoria del II BANDO

Sono state pubblicate le graduatorie dei candidati che hanno partecipato all’Avviso Pubblico per il conferimento di incarichi di prestazione professionale a formatori nell’ambito del progetto “PLUS: per un lavoro utile e sociale. Progetto di inclusione socio-lavorativa per le persone con disabilità, che intende promuovere la formazione e l’inclusione lavorativa di 80 persone con disabilità, favorendo percorsi autonomia e di realizzazione personale. 

Sono aperte le selezioni di persone con disabilità dai 18 ai 40 anni da inserire nella graduatoria precedente del Bando del Progetto “PLUS: per un lavoro utile e sociale. Progetto di inclusione socio-lavorativa per le persone con disabilità”.

È disponibile la graduatoria finale degli 80 selezionati per il Bando “Plus: per un lavoro utile e sociale. Progetto di inclusione socio-lavorativa per le persone con disabilità”, realizzato con il finanziamento concesso dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali per l’annualità 2017 a valere sul Fondo per il finanziamento di progetti e attività di interesse generale nel terzo settore di cui all’art. 72 del decreto legislativo n.117/2017.

La scadenza del Bando per la selezione di formatori per il progetto “Plus: per un lavoro utile e sociale. Progetto di inclusione socio-lavorativa per le persone con disabilità” è stata prorogata.

MDC – Movimento Difesa del Cittadino, in partenariato con UILDM, Associazione Atlantis 27 e Anas Puglia – Associazione Nazionale di Azione Sociale per il progetto “Plus: per un lavoro utile e sociale. Progetto di inclusione socio-lavorativa per le persone con disabilità“, è alla ricerca di profili professionali per la formazione delle 80 persone destinatarie del progetto.

Considerando che il periodo feriale non ha consentito di diffondere adeguatamente la notizia, e volendo promuoverla al meglio, la scadenza del bando per la selezione di n.80 utenti del progetto “Plus: per un lavoro utile e sociale. Progetto di inclusione socio-lavorativa per le persone con disabilità”, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Direzione Generale del terzo settore e della responsabilità sociale dell’impresa, è spostata a venerdì 5 ottobre entro le ore 13.00.

Top
Sito realizzato da AM TEK SRL